Google+
La tua pubblicità in questo spazio.
News Update : Spell Of Dark!


Home » , , , , , , , » Concerto per alberi * Laboratorio per fiabe sonore condotto da Patrizia Mattioli. "Electro Camp" festival 2017

Concerto per alberi * Laboratorio per fiabe sonore condotto da Patrizia Mattioli. "Electro Camp" festival 2017

Penulis : Alessandra Trevisan on lunedì 31 luglio 2017 | 04:44



Electro Camp V - Piattaforma sperimentale per le arti performative, avvia un nuovo progetto dedicato ai piccoli esploratori delle sonorità elettroniche:

Concerto per alberi - LABORATORIO DI FIABE SONORE
Per Bambini da 5 ai 10 anni

Il laboratorio si svolgerà 
VENERDì 8 E SABATO 9 SETTEMBRE
DALLE 15:30 ALLE 17:30
A C32 performing art work space, Forte Marghera, 
via Forte Marghera, Venezia Mestre

Concerto per alberi è un progetto a cura di Patrizia Mattioli (compositrice e musicsta) con il sostegno di Ilaria Pasqualetto (attrice ed educatrice).
Tratto dal libro "Concerto per Alberi" di Laëtitia Devernay


Per informazioni e iscrizioni:

Pagine di libri verranno sonorizzate adottando la memoria sonora da produrre con la voce, il corpo, e la magia degli strumenti musicali multimediali tablet, tastiere, scatolesonore,improvvisazioni vocali, paesaggi sonori, gioco all’aperto e immaginazione dei suoni. Un modo diverso di leggere le fiabe, attraverso le sonorità custodite all’interno di esse, un viaggio tra atmosfere e ambientazioni fantastiche per scoprire i segreti racchiusi nelle pagina e guardare così ogni libro da un punto di vista differente. 

La partecipazione alla comunicazione è intesa come potenziamento delle capacità di ascolto, comprensione dei messaggi, scambio e dialogo attraverso le parole e il corpo, gli oggetti, le immagini, i ritmi e il silenzio.

"Concerto per alberi è nato da un personaggio carismatico, il direttore d'orchestra; la volontà è di farne un eroe silenzioso, un mago solitario. Che cosa fa quando è lontano dai suoi musicisti? Come trova l'ispirazione? ...Osserviamo la natura, e così anche il personaggio del direttore di orchestra. Si lavora sulle trame delle radici, dei tronchi, delle foglie, e ho creato così dei grigi e dei neri più o meno densi. Vuoti, pieni, imponenti masse che contrastano con la sensibilità delle linee. Allo stesso modo si riflette sull'aspetto grafico degli strumenti musicali, sulle corde, le volute... sui papillon dei musicisti, sui frac... su questa eleganza bianca e nera per creare una foresta viva, fertile, nella quale il confronto tra sottili sfumature di colore è vibrante e annuncia il movimento successivo. L'orizzontalità della partitura diventa la verticalità degli alberi, le foglie si trasformano in piume, gli uccelli in note... E’ interessante la ricostituzione degli elementi mancanti, le analogie, il gioco con le differenze e le ellissi. Si rappresenta la musica attraverso un volume illustrato, totalmente muto. Nonabbiamo rappresentato un brano particolare ma un'aria musicale in generale: un concerto per uccelli neri! Una nube di uccelli annuncia i movimenti dei violini, un solo arrangiamento in un cielo deserto rappresenta un assolo di oboe... tutta una sinfonia... poi il silenzio, quando il piccolo direttore d'orchestra saluta".

Numero Massimo di partecipanti: 15





Share this article :

Posta un commento

 
Design Template by panjz-online | Support by creating website | Powered by Blogger