Google+
La tua pubblicità in questo spazio.
News Update : Spell Of Dark!


MIRANO OLTRE (LIBRI & MUSICA) 2013: DAL 27 GIUGNO AL 23 LUGLIO, TEATRO, FILOSOFIA, POESIA E JAZZ NEL CENTRO STORICO DI MIRANO (VE)‏

Penulis : Alessandra Trevisan on mercoledì 19 giugno 2013 | 05:54

mercoledì 19 giugno 2013

con il Patrocinio del Comune di Mirano
Caligola Circolo Culturale e Libreria Mondadori Mirano
MIRANO OLTRE (Libri & Musica) 2013
giovedì 27 giugno
Giardino di Villa Belvedere
NATALINO BALASSO
La battaglia dei topi e delle rane
con Natalino Balasso (voce narrante), Pasquale Mirra (vibrafono), Claudio Carboni (sax), Carlo Maver (bandoneon)
venerdì 05 luglio
Piazza del Campanile del Duomo
GIULIO GIORELLO La filosofia di Topolino
Marcello Benetti "Shuffled Quartet"
con Rex Gregory (clarino), Jeff Albert (trombone), Helen Gillet (cello), Marcello Benetti (batteria)
venerdì 12 luglio
Calle Ghirardi
Uno strato di buio uno di luce
la poesia di PATRIZIA VALDUGA
con Daniele Di Bonaventura (bandoneon)
martedì 23 luglio
Calle Ghirardi
PIERPAOLO CAPOVILLA legge Pier Paolo Pasolini La religione del mio tempo
con Kole Laca (pianoforte, live electronics)
Tutti gli spettacoli ad ingresso gratuito, iniziano alle 21.15. In caso di pioggia si terranno presso il Teatro di Villa Belvedere.
“Mirano Oltre 2013” parte giovedì 27 giugno con Natalino Balasso, voce narrante del poemetto pseudo–omerico che fu tradotto e diffuso in Italia da Giacomo Leopardi dal titolo “La batracomiomachia” o “La battaglia dei topi e delle rane”. Il testo, probabilmente di epoca ellenistica, è uno dei pochi pervenutici integri di quel filone di poesia parodica che deve aver avuto una grande diffusione in tutti i periodi della letteratura greca e che, come molti testi antichi, conferma ancor oggi la propria attualità per temi, scene e motivi. Funzione parodica ha soprattutto il lessico, anch’esso derivato dalla tradizione epica, ma rielaborato con iperboli e procedimenti di accumulo congeniali alla recitazione dell'attore, autore e comico rodigino, tra i più popolari e stimati della sua generazione; sul palcoscenico con lui e parte integrante dello spettacolo un eccellente trio jazzistico formato da Pasquale Mirra, vibrafono, Claudio Carboni, sassofoni, e Carlo Maver, bandoneon.
Il secondo appuntamento, in programma venerdì 5 luglio, presenta “La filosofia di Topolino” raccontata dal filosofo Giulio Giorello. Il titolo è tratto dall’omonimo volume pubblicato quest’anno da Guanda e scritto a quattro mani con la giovane Ilaria Cozzaglio. Il celebre “filosofo della scienza” ed epistemologo racconterà come Mickey Mouse (Topolino) sia il più provocatorio pensatore del Novecento, nobilitando così anche il genere del fumetto, prodotto che ha in passato cresciuto intere generazioni di lettori e che si è scoperto essere una sua grande passione. Accompagneranno le sue parole la musica di un quartetto proveniente da New Orléans e guidato da Marcello Benetti, batterista miranese trasferitosi da ormai due anni nella città della Louisiana. Il suo è un jazz aperto e onnivoro, contaminato da blues, funky e klezmer. Il quartetto, completato dagli americani Rex Gregory, clarino, e Jeff Albert, trombone, nonché dalla violoncellista di origine belga Helen Gillet, presenterà l'album «Shuffled» (Caligola Records).
Come nelle precedenti edizioni, almeno un evento della rassegna è dedicato alla poesia. Davvero importante è quello in programma venerdì 12 luglio con la poetessa Patrizia Valduga, che presenta il reading “Uno strato di buio uno di luce” affiancata dal celebre bandoneonista e compositore marchigiano Daniele Di Bonaventura, fra i protagonisti del jazz italiano degli ultimi anni, abituale collaboratore, fra gli altri, di Paolo Fresu. Quella della Valduga è una delle voci più importanti del secondo Novecento italiano; poetessa e traduttrice, è originaria di Castelfranco Veneto ma da anni risiede a Milano, dove ha vissuto con il compianto poeta Giovanni Raboni. Poetessa lirica che ben s’inserisce nella tradizione, Valduga è stata a lungo etichettata come “poetessa erotica”, perché in grado di dar voce all’amore in termini anche di “amore per la parola”. La sua è una poesia vitale, che trova energia, linfa e riverbero nella vita stessa, così come scrive in alcuni versi tratti dalla sua più recente raccolta Libro della laudi (Einaudi, 2012), che le è valsa il prestigioso premio Cetonaverde 2013.
La rassegna si chiude martedì 23 luglio con un altro appuntamento poetico Pierpaolo Capovilla che legge il Pier Paolo Pasolini poeta in “La religione del mio tempo”, spettacolo che da più di un anno sta girando con successo in tutta Italia. Il frontman e cantante della celebre rock band veneta Il Teatro degli Orrori porta in scena un reading sonorizzato, che raccoglie alcuni testi fondamentali del grande poeta, scrittore, saggista e cineasta friulano, affiancato in quest’occasione dal musicista Kole Laca (tastiere, live elettronics) che collabora con Il Teatro Degli Orrori e fa parte dei 2Pigeons. La religione del mio tempo è una raccolta edita da Garzanti nel 1961 e dedicata ad Elsa Morante, in cui si intrecciano i temi del doppio binario critico "passione" e “ideologia”. Pasolini, autore fuori dagli schemi, sempre in grado di leggere il suo tempo, ma di avere anche, come pochi altri intellettuali dell’epoca, uno “sguardo al futuro” quasi premonitore, mette qui in luce la frustrazione derivata dagli effetti del neo–capitalismo e della desistenza rivoluzionaria fra anni ’50 e ’60, tracciando la strada di una tematica civile nella sua poetica, che da allora si nutrirà sempre di realtà.
Info: Caligola, info@caligola.it, fax 041.962205, tel. 3403829357 / 3356101053 – Libreria Mondadori-Alfanui Mirano, libreria@alfanui.it, tel. 0414355707
Pagina Facebook della rassegna: https://www.facebook.com/MiranoOltre
commenti | | Read More...

I britannici TO WHAT END debuttano con Heart Of Steel Records

Penulis : DEFOXRECORDS on martedì 18 giugno 2013 | 11:31

martedì 18 giugno 2013

Heart Of Steel Records e DeFox Records sono orgogliose di annunciare il debutto discografico di una delle migliori band metal inglesi, i TO WHAT END, il loro EP si intitola "Nothing left to burn". 

Il lavoro dei britannici contiene 6 brani che ci riconducono ad un sound molto power, aggressivo, un classic Metal shakerato con il Thrash, con qualche puntata melodica che nella voce di Marnix ci ha ricordato il mitologico Sean Harris dei Diamond Head! 

La band ha filmato il suo secondo video proprio in questi giorni, la song scelta è "Enemy in me", che apparirà anche come colonna sonora di un film che uscirà entro l'anno! 

 La line-up dei To What End vede Gaz Bromley alla chitarra e voce growl, Robert Moseley al basso e cori (conosciuto per essere stato co-fondatore dei legendari eroi della NWOBHM LE GRIFFE), Marnix Van Der Kraan è il lead singer, Levi Madfuk il drummer ae Alex Callaghan (che ha recentemente sostituito Rob Moseley, che lascia dopo l'EP per motivi di salute) al basso. 

 La data di pubblicazione: 15 Luglio, 2013 in tutti i migliori digital webstores, Itunes, Amazon, Spotify, Google Music, Nokia...



Label site: http://heartofsteel.nlz.it 
Band contact: http://towhatend.co.uk/protivo/ 
Press Office: http://dvlgator.nlz.it


commenti | | Read More...

BUBBLE BLOOD RECORDS e DeFox Records annunciano il progetto HELMUT

Penulis : DEFOXRECORDS on domenica 16 giugno 2013 | 11:14

domenica 16 giugno 2013

BUBBLE BLOOD RECORDS e DeFox Records annunciano con orgoglio il progetto “HELMUT” che nasce nel 2003 da un idea del chitarrista e programmatore Heinrich from the Good e del bassista Bob Stoner  (Cardiac, Shelly webster trio,Agatha, Delacroix, ).

L'idea è quella di attingere a piene mani in un'epoca musicale mirata, la new wave  degli 80's.
La musica nasce come un rinvigorito omaggio alla “Vienna” di Ultravox, Section 25,  Depeche Mode e Throbbing Gristle, il decadentismo senza uscita e il romanticismo oltranzista.

Un suono volutamente freddo, sintetico, scarnificato, con brevi cantati minimali e campionati, mischiati al duro impatto di un' elettronica trance/ ipnotica anni '90 di  scuola Underworld e  Banco de Gaia.

"Through the gate of desolation" (2013 Bubble Blood Records) Release date: 18 Giugno, 2013 in tutti i migliori webstores, Itunes, Amazon, Spotify, Google Music, Nokia...


Official Label: http://bubblebloood.nlz.it

commenti | | Read More...

Il nuovo album degli ONDAMEDIA è disponibile online

Penulis : Paige on lunedì 3 giugno 2013 | 05:50

lunedì 3 giugno 2013

Audio Ferox, etichetta discografica indipendente, è lieta di presentare il nuovo album degli Ondamedia “Lungo Strade Senza Volto”.

Il progetto Ondamedia nasce nel 1996 dalla collaborazione tra Patrizio D’Andrea e Fabrizio Colacchi. Due anni dopo entrano a far parte della band altri tre membri: Alberto Foddai, Roberto Piccirilli e Massimiliano De Castro. Il nome Ondamedia si riferisce a come la musica riesca a mediare le diversità delle persone e ad unirle. Il primo demo  “Un giardino che non c’è” esce nel 1999, e da quel momento in poi i ragazzi cominciano ad esibirsi live facendosi conoscere e ottenendo riscontri positivi nel panorama, tanto che la band riceve subito l’attenzione di alcune etichette discografiche.
Negli anni successivi la band continua ad essere molto attiva sulla scena musicale Italiana, fino a quando Patrizio D’Andrea lascia la band, nel 2008. Gli Ondamedia si ritrovano pertanto in un periodo di stallo.
Lentamente la band riprende l’attività e comincia a scrivere  pezzi e a lavorare su nuove melodie, dando vita a un album autobiografico che parla della perdita di se stessi e del difficile cammino che ognuno di noi intraprende per trovare la propria identità.
Da questo processo creativo prende vita “Lungo strade senza Volto” il nuovo album degli Ondamedia.
“Lungo strade senza volto” è un album energico, ruvido che presenta alcune venature psichedeliche, il sound è fortemente caratterizzato dalle due chitarre e dai testi cantautorali che contribuiscono a conferire un’atmosfera speciale al disco.
La formazione attuale degli Ondamedia è composta da:
Fabrizio Collacchi (Voce), Massimiliano De Castro (Chitarra), Alberto Foddai (chitarra), Fabio De Angelis (Batteria), Roberto Tempesta (Basso).
“Lungo strade senza volto”  è articolato in 12 tracce che sono legate da un filo conduttore l’una con l’altra, difatti ogni brano è un capitolo atto a narrare una storia.
Il disco si apre con “Respiro”  una dolce introduzione al tema dell’album.
Andando avanti incontriamo tracce più tormentate  dalle sonorità rock/psichedeliche come ad esempio “Simbolo” e “Uomini senz’alba”.  Invece con “Mentore 1” torniamo su toni più melodici, la traccia sembra quasi una malinconica nenia. “Come eravamo” parla di ricordi e di come le cose siano cambiate nel corso degli anni, “Germi che Splendono” e “Oltre la Siepe” sono canzoni dai toni più scuri e rabbiosi ma che contengono comunque un messaggio incoraggiante incitando alla libertà e alla voglia di essere se stessi. A chiudere il “cerchio “ troviamo  la seconda parte di “Respiro (Epilogo)”.
Il disco procede quindi tra toni contrastanti, a volte delicati a volte impetuosi, proprio come nella vita.
“Lungo Strade senza Volto” racchiude tutti i cambiamenti, la crescita e le esperienze vissute dai componenti della band, è una storia messa in musica che parla di quotidiano, di pensieri e sentimenti.

“Lungo Strade Senza Volto” è ora disponibile in download e in streaming nei migliori negozi online del mondo. 

Audio Ferox




commenti | | Read More...

Diffusione

I comunicati pubblicati su comunicati stampa musica vengono ripostati sulla nostra pagina facebook e su altri siti/blog del nostro network in costante crescita.

Il nostro network:
Millennium News
Refeed Italia
Music 24/7


Pubblicità

Video Gratis
Il tuo sito!


Il tuo link testuale
(pubblicizza su Comunicati Stampa Musica)

Trova CSMusica su

Directory Qui Blog Italiani Directory Gratuita Sullarete.it La directory italiana. Directory Gratuita la directory giovane
è alla moda !
Richiedi l'accredito e comincia a pubblicare i tuoi comunicati stampa. Comunicati Stampa Musica

ALTRO DA VISITARE

Video Gratis
Black Metal Label
Aprire una pizzeria ad Amsterdam
Conversano - Borgo In Puglia
(C) (P) 2013 Comunicati Stampa Musica. Powered by Blogger.
 
Design Template by panjz-online | Support by creating website | Powered by Blogger