Google+
La tua pubblicità in questo spazio.
News Update : Spell Of Dark!


I Geisha in radio con il singolo “Solo tu per me”

Penulis : Vincenzo Cannone on giovedì 30 giugno 2016 | 07:41

giovedì 30 giugno 2016


I Geisha nascono nel 2005. La loro musica è un pop rock italiano, le cui canzoni sono scritte interamente dai componenti del gruppo, nella loro carriera hanno collaborato con le etichette discografiche Duck Record (Milano), Sdt (Rovigo), Mc Music (Milano).
 In questi anni sono stati pubblicati lavori della band in compilation, album e singoli disponibili su tutti i principali negozi digitali e sono stati ospiti per la promozione dei singoli in tantissime radio italiane ed estere.

I Geisha nella loro carriera hanno avuto il piacere di collaborare come band supporter per molti big della musica italiana, tra cui I Nomadi, Donatella Rettore, Annalisa Minetti, I Camaleonti, Don Bachy, il Maestro Vince Tempera, Mal dei Primitive (con questo anche un singolo) e Ivan Cattaneo.

Nel 2014 hanno partecipato a Casa Sanremo, mentre nel 2015 sono stati scelti come rock band italiana al Festival del Cinema di Berlino Notte delle Stelle degli Oscar, dove hanno riscosso un grande successo internazionale.

Sempre nel 2015 sono stati per questo intervistati su RadioRai 2 , la solidarietà è da sempre un obiettivo primario della band . I Geisha hanno collaborato con associazioni nazionali per casi disperati di bambini italiani e stranieri, hanno raccolto fondi per l’UNICEF e in ultimo hanno sposato il caso di Francesco Santonastasio, ragazzo affetto da una patologia misteriosa sconosciuta, unico caso al mondo,  che porta intolleranza ortostatica per un difetto nella trasmissione dell’ossigeno del sangue alle cellule.

I Geisha hanno quindi messo a disposizione tutti i proventi del loro nuovo singolo “Solo tu per me” che verranno donati a Francesco per cure, medicine e spostamenti .

commenti | | Read More...

“000” IL PRIMO ALBUM DEI TRIPLEZERO

Penulis : Paige on martedì 28 giugno 2016 | 05:06

martedì 28 giugno 2016

Musica d’avanguardia catalana

“000” è il primo album dell’omonima band “Triplezero” uscito il 24 Giugno in digitale per Binary Sorrow. Triplezero è un nuovo progetto, nato a fine dicembre 2015 a Barcellona, che vede protagonisti 3 musicisti di grande esperienza: Pablo Selnik (flauto) Vasco Trilla (drumset e tabla) and Dènys Sanz (Electronics). La loro musica nasce dalla voglia di improvvisare utilizzando sound textures e drones, ma esteticamente influenzati dall’ambiente ritual dark, black metal e musica d’avanguardia. L’album “000” , registrato a inizio 2016, è ispirato ai libri di H.P. Lovecraft, scrittore horror statunitense di inizio 900 e vede importanti features come quella di Eric Baule, voce della band death metal Moonloop. “000” uscirà in CD a Settembre 2016.


commenti | | Read More...

“TOTENPFORTE”, L’EP DI ESORDIO DEI NORRUT

Black metal senza peli sullo stomaco dalla Germania

E’ uscito il 24 Giugno in CD, per l’etichetta This Winter Will Last Forever, l’EP dei Norrut , band tedesca nota nell’ambiente metal per i suoni raw e sporchi. 
Si chiama “Totenpforte” e presenta una tracklist di 5 brani. Un susseguirsi di brani travolgenti, diretti e graffianti. I Norrut: T. (voce), Surt (bassso), Dementum (batteria) e Abigor (chitarra). La band viene dalla Germania dell’est e le atmosfere dure e incisive sembrano rifarsi prepotentemente alla scena black metal degli anni 90.


commenti | | Read More...

“Cuento los pasos” in radio il nuovo singolo di Vigù

Penulis : Vincenzo Cannone on sabato 25 giugno 2016 | 02:56

sabato 25 giugno 2016



"Conto i suoi passi , passi che scatenano emozioni e che calpestano il mio cuore dando un peso diverso ad ogni tocco" queste sono le parole del nuovo singolo "Cuento los pasos" , il brano di Vigu che descrive l'amore non corrisposto, passi che si allontanano ma che vorresti vicino.

"Baciami o lasciami , dammi emozioni positive o negative , ma restami accanto" .

Vigù stavolta si presenta con un brano spagnolo molto passionale , passione padroneggiata dalla lingua spagnola, dal ritmo incalzante e da tanti altri elementi che danno vita alla storia . Al primo ascolto vi rimarrà subito in mente come un colpo di fulmine e l'inizio di un amore , sfidando chiunque a non cantare il ritornello otra vez otra vez.

commenti | | Read More...

“Lo sposalizio” il primo singolo di esordio dei Radio Lausberg


I dialetti dell’area arcaica calabro-lucana comprendono le parlate dell’area posta geograficamente a cavallo tra la Basilicata meridionale e la Calabria settentrionale, definita anche Area Lausberg dal nome del linguista tedesco, Heinrich Lausberg, che l’ha esplorata e analizzata per primo. Dal punto di vista linguistico è importante dire che il territorio è il punto intermedio delle vie di comunicazione che collegavano la profonda Calabria con Salerno e soprattutto con Napoli: essendo zona di transizione fra Lucania e Calabria, l’area presenta un’ibridazione linguistica tipica delle aree di confine, che sono molto permeabili: questa situazione di lingue in contatto fa sì che quest’area abbia elementi e tratti di entrambi i gruppi dialettali (calabrese e lucano) con esiti dialettali diversi, alcuni più vicini al calabrese e altri al lucano, a seconda della vicinanza alle rispettive regioni.
L’idea del nome Radio Lausberg deriva quindi dalla voglia di trovare una denominazione adatta al concetto di gruppo/Progetto che meglio esprimesse valori come il forte senso d’appartenenza alle proprie radici, e che meglio veicolasse concetti base del pensiero Rl :Libertà, collaborazione, contaminazione, umiltà e naturalezza nel comporre e fare musica. Giuseppe e Luca Oliveto(voce e testi): -”Radio Lausberg è come Terre di mezzo che si uniscono, terre di mezzo che s’incontrano”.

Con questi presupposti, nasce l’idea di rivalutare il patrimonio linguistico-musicale dell’intera area del massiccio del Pollino, definendola “Terra di Mezzo”. L’approccio e il recupero sistematico di molto materiale musicologico, porta verso una reinterpretazione del repertorio stesso operando arrangiamenti sobri, senza snaturare il contenuto e l’essenza della vocalità e dello strumentario impiegato nella produzione dei brani.

L’essenza e il corpus dell’ensamble è la sua poliedricità: diversità di generi, passando dall’acustico popolare a all’acustico colto, non disdegnando dellesonorità elettriche e sperimentali. Vengono impiegati strumenti nobili come ad esempio il fagotto, il cembalo, il flauto dolce, piccole percussioni, archi, fiati, etc. evitando, volutamente, l’aspetto “folk” di alcuni arrangiamenti che si sentono frequentemente e strumenti tipici tradizionali dell’area.Materiale di riferimento e punto di partenza, per quanto riguarda le rielaborazioni della musica popolare, è sicuramente il lavoro sul campo di Carpitella e De Martino degli anni cinquanta con brani come lu nigghje e quant’è irtu stu palazzo), ma anche brani della tradizione calabrese come a chiu bella e tutt, etc.

Particolare attenzione si pone rispetto alla musica d’autore. Il progetto inoltre intende sviluppare e proporre soprattutto brani inediti che rappresentano il territorio e le problematiche connesse , o brani che narrano visioni di pace e utopie di bellezza, semplicità e civiltà perdute e da auspicare.

Kuntaminata Storia è uno spettacolo musicale di matrice popolare, rivisitazioni dei brani più noti della tradizione popolare dell'Area Lausberg e del Sud Italia in genere, e brani inediti che spaziano dallo stile folk a quello più cantautorale classico, ritmi sempre più contaminati e sonorità sperimentali ,mettendone in risalto le qualità e le caratteristiche dell’essenza del corpus dell’ensamble ovvero la sua poliedricità: diversità di generi, passando dall’acustico popolare all’acustico colto, non disdegnando delle sonorità elettriche, con uno sguardo attento ai grandi cantautori.

Nelle 2 ore di live vengono utilizzati strumenti nobili come ad esempio il fagotto, il cembalo, il flauto dolce, il contrabasso e strumenti tipici popolari dell'area: organetto, zampogna a chiave, surdulina, chitarra battente, cupi Cupi, totarella ecc. Momenti musicali di gioia, di energia e lirica popolare si alternano a momenti di recitazione, fatta per lo più di racconti, storie intrise di genuinità, semplicità, tematiche quasi sempre volte al risalto dei valori della tradizione e connesse alle problematiche inerenti al territorio. Radio Lausberg è un modo d’essere un modo di pensare, un laboratorio in costante movimento dove idee e musicisti sono legati dagli stessi gusti, dagli stessi ideali, ma soprattutto dalla stessa voglia di fare musica, non dimenticandone mai le origini umili e di campagna.

La Band è cosi composta: Giuseppe Oliveto (voce,fisarmonica,strumenti popolari in genere); Luca Oliveto (voce,basso); Adolfo Cuccaro (Tastiere,cembalo,piccole percussioni); Raffaele Chiodi (chitarra acustica,classica,battente); Enzo Peluso (Chitarre,flauti ,totarella); Mario Chiodi (Batteria,percussioni) ; Adele Ceneri (Voce, cori); Fabio Pellicori (attore recitante).


commenti | | Read More...

Francesco Pellicini , Ti devi uniformare : il nuovo singolo estratto da Non Ho Tempo Di Prendere A Schiaffi Tutti



“Naturalmente gli schiaffi sono morali e non fisici. Pur non amando i moralisti!” parola di Francesco Pellicini.

In un momento storico di forte decadentismo generale la reazione dell’artista prende spunto da quell’epica frase musicale “sul ponte sventola bandiera bianca” del grande Franco Battiato, Francesco Pellicini presenta un album che ricalca fedelmente il suo trascorso artistico: autore, comico di teatro canzone, attore e scrittore, abituato a spaziare nei generi artistici, poliedrico, Pellicini presenta un album al confine tra la canzone comica di stampo “jannacciano” e la canzone allegra, spensierata, ironica ispirata al grande Rino Gaetano, dieci canzoni tra rock, blues, ballate acustiche, comicità, canzone d’autore.

Apre l’album “Di cena in scena”, una sorta di testamento vitale dell’artista, poi “Non ho tempo di prendere a schiaffi tutti”, canzone che da il titolo all’album con un testo molto forte disposto a “tormentone” dove l’artista reagisce, a modo suo, rispetto al mondo che lo circonda.Terza canzone dell’album “Il prode frontaliere”, un rock satirico sulla difficile vita dei frontalieri (Francesco Pellicini nasce a Luino, paese di artisti al confine con la Svizzera dove il tema è molto sentito e di attualità), seguito da “Ti devi uniformare”, quarto brano dell’album eletto a “singolo” di lancio dello stesso prodotto discografico.

La quinta canzone, forse la più sentita per l’autore, è una ballata molto intima e romantica: “La forza che mi dai”, dove nel brano, Francesco Pellicini immagina un dialogo molto tenero con il padre di recente scomparso; sesto brano dell’album “Ho una marcia in più” tipico brano di stampo “Jannacciano” pronto a definire il genere comico musicale tanto caro all’autore, sempre sul tema di “Non ho tempo di prendere a schiaffi tutti” ecco “Rock Muriatico”, settimo brano dell’album dedicato alle tragedie di coloro i quali, in barba alla legge, decidono di farsi giustizia da soli. L’ottavo brano, “Vorrei prenderti sul tram”,  di Jacopo Fo e Davide Rota, è in realtà ripreso da Francesco Pellicini come omaggio all’amico e collega Rota, anch’egli tragicamente scomparso nell’ottobre 2014, un blues comico davvero eccellente che dimostra l’intelligenza artistica degli autori.

A chiudere “Un’estate sul lago Maggiore”, uno dei pezzi più sentiti e amati dall’autore e “Da Leggiuno in Nazionale”, canzone dedicata al grande calciatore Gigi Riva per il quale Francesco Pellicini ha inscenato un apprezzato spettacolo teatrale.  Le musiche sono del cantautore Massimiliano “Max” Peroni ad eccezione de “Il Prode Fontaliere” (Santi) e dell’amico Andrea Decio.

Biografia

Classe 1973, di Luino, attore, autore, comico di teatro canzone, scrittore e cantante, ha pubblicato 4 libri, ha fatto parte del lab Zelig Milano 2010, ha vinto il Premio Dario Fo come miglior presentatore, è direttore artistico del festival del teatro e della comicità di Luino ideato con Francesco Salvi, è coautore della direzione artistica del teatro Nazionale di Milano, ha lavorato con tutti i grandi nomi del cabaret italiano, collabora con Mogol, in qualità di presentatore dello spettacolo del grande autore italiano.

I Delfini D' Acqua Dolce sono :  Lorenzo Colombo (Basso), Paolo Santi (Chitarra), Felky (Batteria), Thomas Graziani (tastiere, pianoforte e corri).


commenti | | Read More...

In radio “Parigi Parigi Parigi” il nuovo singolo di Franco Andreotti

Penulis : Vincenzo Cannone on venerdì 24 giugno 2016 | 10:32

venerdì 24 giugno 2016



"Parigi Parigi Parigi" il nuovo brano del cantautore genovese Franco Andreotti, descrive  la città francese, evocata mediante immagini-simbolo , il bistrot, i boulevards d'autunno, l'impressionismo, con un flash su Pigalle e Montparnasse. 

Biografia :

Franco Andreotti è nato a Genova nel 1958 . Già dal 1976 scrive e musica i propri testi . Nel 1980 supera gli esami a Genova e a Roma come autore e compositore presso la SIAE . Partecipa nel 1987 alla festa per Piero Ciampi a Livorno registrando consensi . È stato invitato al teatro L.Da Vinci a Milano , al teatro Modena, al teatro Govi,a villa Serra per la festa del primo maggio e a altre manifestazioni canore sempre nella città di Genova. Nel 2012 è apprezzato anche a Sofia .

Scrittore engagé sensibile alle storie della vita , il suo è un affresco realistico anche se a tratti simbolista e ermetico . Le armonie da lui composte sono semplici in grado di coinvolgere l'attenzione di un pubblico di tutte le età . Ma ciò che più lo caratterizza è la capacità della sua parola di evocare "immagini".


commenti | | Read More...

Benvenuti in un’altra dimensione, in radio il singolo d’esordio di Tarantino


“Benvenuti in un’altra dimensione”, scritto dallo stesso Tarantino in collaborazione con il suo “producer e scopritore” Michele Cammarota  ed il rapper (con cui duetta nel brano) Steve, è il manifesto del progetto musicale intrapreso nel 2013 dal cantautore per creare una sua “dimensione musicale in divenire”.


Caratteristica fondamentale dell’anima della canzone, come evidenziato anche dall’incalzante arrangiamento, è la consapevolezza di un profondo senso di libertà e di lotta verso qualunque forma di ignoranza e di abuso e, soprattutto, paura nel credere in ciò che si è realmente.
 Biografia:
Tarantino, all'anagrafe Nicola Tarantino, nasce a Napoli il 26 maggio 1993.
L' amore per la musica, unita allo studio del pianoforte, lo accompagnano sin da bambino. Negli anni il tutto si tramuta in canzoni. Ci sono i primi live, variegati da esperienze di ogni tipo: contest, concorsi, strada, vita.
Nel 2010, durante un contest (in cui Tarantino si classificherà al primo posto) arriva la svolta per la sua carriera cantautorale grazie all'incontro con il produttore discografico Michele Cammarota, con il quale inizia un sodalizio artistico. Cominciano a nascere i primi inediti di un progetto che si infittisce di nuove sfumature e che dura da oramai 5 anni, nel corso dei quali il cantautore ha modo di sperimentare nuovi sound e di raffinare la sua tecnica compositiva ed autorIale. 

Nel frattempo si iscrive alla facoltà di Statistica dell' Università “Federico II di Napoli”, ma non è un calcolatore, tutt'altro. I suoi testi e le sue sonorità rispecchiano il quotidiano, la follia di una generazione alla continua ricerca di se stessa, quella di oggi, ma con lo sguardo sempre attento al passato. Singolare la sua scrittura dettata da una visione caotica di una società in perenne mutamento. Si definisce un sognatore di provincia, il legame con la sua terra d'origine (Cicciano) è profondo, ma lo sguardo è sul mondo. 

Cominciano anche molteplici collaborazioni per altri artisti, frutto di una grandissima alchimia con il suo producer, tra cui ricordiamo il brano d'esordio di Giorgia Pino (finalista di The voice of Italy 2) dal titolo "Tu prendimi così", il brano estivo “Il peggio è passato” interpretato da Cesko (frontman della rinomata band salentina “Après La Classe”) e Simone Perrone (The Voice of Italy 3).

È attualmente impegnato nella lavorazione del suo album d'esordio -con la produzione artistica di Michele Cammarota - che sarà distribuito da Riserva Sonora di Adriana Rombolà e Marco Mori e che sarà anticipato dal singolo “Benvenuti in un’altra dimensione” (in featuring con il rapper varesino Steve) con l’uscita programmata per la seconda settimana di Giugno.


commenti | | Read More...

Romagna Mia 2.0 Il Liscio Nella Rete : vince la formazione della piccola orchestra Ochtopus di Ravenna con la Versione di Romagna (Anche) Mia

Penulis : Vincenzo Cannone on mercoledì 22 giugno 2016 | 09:52

mercoledì 22 giugno 2016

La giuria coordinata da Giordano Sangiorgi con Mirko Casadei e Moreno Conficconi ha selezionato i vincitori.

ROMAGNA MIA 2.0 – IL LISCIO NELLA RETE: VINCE LA FORMAZIONE DELLA PICCOLA ORCHESTRA OCHTOPUS DI RAVENNA CON LA VERSIONE DI ROMAGNA (ANCHE) MIA .



Una canzone che getta un ponte tra i Balcani e l’Adriatico come è nello spirito di questa prima edizione de La Notte del Liscio con la partecipazione di Goran Bregovic

Selezionati i giovani allievi del primo masterclass del folklore romagnolo che faranno parte della Cosa Folk per La Notte del Liscio.

Dopo l’anno  zero che vide la vittoria dei Kachupa, quest’anno la partecipazione  alla prima edizione istituzionale al Romagna Mia 2.0 – Il Liscio nella Rete è stata decisamente alta e  interessante dal punto di vista qualitativo.
Segno che il concorso sta cogliendo nel segno e non potrà’ che sempre crescere nel tempo e avvicinarsi sempre piu’ al mondo dei giovani musicisti.
Alla fine sono otto i brani selezionati dalla giuria coordinata da Giordano Sangiorgi, patron del MEI, insieme a Mirko Casadei e Moreno Conficconi con il supporto di Marco Barbieri e Carolina Casadei.

La vittoria è stata assegnata alla Piccola Orchestra Ochtopus di Ravenna con la cover di Romagna (anche ) Mia , intitolata anche Balcania Mia e che getta un ponte culturale importante tra i Balcani e l’Adriatico come è nello spirito di questa prima edizione de La Notte del Liscio con la grande partecipazione di Goran Bregovic il 23 luglio a Rimini. Dopo il Premio MEI assegnato al vincitore, il secondo classificato si aggiudica il Premio Edizioni Casadei Simpatia con una versione rock wave di Romagna Capitale veramente di forte impatto, parliamo dei Vertigo, interessantissima formazione imolese, mentre al terzo posto il Premio Casadei Sonora viene assegnato ai bolognesi Minor Swing Quintet con una versione gypsie manouche veramente “world” di Romagna Mia. Cme si vede bene tre modi diversi di rinnovare la grande tradizione del folklore romagnolo per avvicinarlo ancora di piu’ alle nuove generazioni.  Infine, la giuria , ha voluto segnalare altri cinque brani meritevoli per la loro reinterpretazione del liscio nelle piu’ diverse e moderne chiavi: da quella cantautorale fino a quella progressive in un caleidoscopio di proposte musicali veramente di grande spessore.

Ecco la classifica dei tre vincitori e le menzioni speciali  per gli altri brani di qualita’.
Solo i primi tre vincono naturalmente i premi assegnati dall’Apt Emilia –Romagna insieme al Mei e alle Edizioni Casadei Simpatia e Casadei Sonora,  mentre agli altri menzionati verra’ assegnata una targa.
 Classifica
Premio MEI
1 Piccola Orchestra Octhtopus di Ravenna con Romagna (anche) Mia in versione balcanica (Balcania Mia) vicina al tema di quest’anno di un Ponte tra i Balcani e l’Adriatico e con Goran Bregovic come ospite
2
Premio Casadei Simpatia
Vertigo di Imola con una magistrale prova rock wave di Romagna Capitale rendendolo inno attuale e giovanile e al passo coi tempi
 3
Premio Casadei Sonora
Minor Swing Quintet di Bologna con una versione gypsie manouche di grande spessore culturale di Romagna Mia veramente world.

Menzioni speciali agli artisti e alle band:
Nashiville e Balckbones di Rimini per Il Passatore in una versione cantautorale molto legata ai cantautori francesi e italiani
Anna Luppi di Mantova  per una Ciao Mare molto  vicina alle folksinger americane
Scaricatori di Portico di Ravenna per un supermedley che unisce Romagna Mia ad altre storiche canzoni internazionali come Besame Mucho e Honolulu Baby
Heartbreak Hotel di Rimini  per una Romagna Mia aperta e spettacolare molto legata al mito dell’entertainment show
Malaurora di San Marino per una Romagna Capitale in una eccellente versione intimista e progressive insieme

I tre vincitori vincono piadine, prodotti tipici e un soggiorno in Romagna a cura di Apt e consorzi dei prodotti tipici e le esibizione live al Notte del Liscio e produzioni del brano a cura del MEI per il primo,
Casadei Simpatia del secondo e Casadei Sonora per il terzo classificato.  Le menzioni speciali vengono invitate a ritirare una Targa durante la giornata del 23 luglio.

 Intanto si è conclusa con successo la prima Masterclass del Folklore Romagnolo svoltasi a Cosa Scuola di Forlì  sull’onda della prima edizione de La Notte del Liscio che portera’ sul palco de La Notte del Liscio del 23 luglio a Misano Adriatico una formazione fatta tutta di giovani e qualificati musicisti selezionati dai migliori musicisti di liscio del territorio.
Questo l'elenco dei selezionati risultati idonei a far parte di Cosa Folk l'orchestra di Giovani Talenti che si esibirà il 23 Luglio a Misano Adriatico per la Notte del Liscio:
 Gianluca Frassineti  alla chitarra, Mirco Pacioni al clarinetto, Federico Bolognini alla  fisarmonica, Giacomo Rocchi alla batteria, Paolo Simoncelli al basso, Marta Cupertino al  violino e Leonardo Contri  alle  tastiere e fisarmonica e il giovanissimo sassofonista già selezionato in precedenza Gianni Leoni., tutti selezionati da Cosa Scuola Music Academy con la collaborazione del MEI e dai musicisti   Giordano Giannarelli alla fisarmonica, Loris Bresciani al basso, Edilio Nicolucci al piano, tastiere e arrangiamenti, Gabriele Zaccherini al clarinetto, Tiziano Tenaglia al violino, Pier Martinetti alla chitarra e Marco Tagliavini al saxofono e Gianni Trevisani alla batteria, coordinati da Luca Medri.


commenti | | Read More...

El Camino del Amor è il nuovo brano di Pago in collaborazione con i Gipsy Gold in radio dal 24 giugno



Il cantautore Pago e la nuova generazione della tradizione musicale gitana rappresentata dai Gipsy Gold: una collaborazione inedita che ha dato vita a “El Camino del Amor”, disponibile a partire da venerdì 24 giugno in radio e in digital download.

Ai Gipsy Gold, che hanno raccolto il testimone, l’approvazione e la stima delle leggende della musica gitana, tanto da coinvolgere nel brano Niño Baliardo e Pablo Reyes dei Gipsy Kings e Bambo Bailardo cantante del grande Manitas De Plata, è subito piaciuto il brano scritto e composto da Pago. La voce e le inconfondibili chitarre della tradizione gipsy, mixate al pop di Pago ed al suono dance, si incontrano in “El Camino del Amor” (prodotto dalla Red Rose Music Productions di Milano e dalla Calamai Management e arrangiato da Flavio Ibba e Paolo Fedreghini per la Red Rose Music Productions di Milano): sonorità molto originale, che spazia dalla rumba al pop, dalla tecno al flamenco.

“Era l’11 luglio 2015, mi sono esibito come special guest italiano al Casinò di Venezia in un concerto di musica gitana con protagonisti i Gipsy King Family, organizzato dalla Calamai Management. Il gruppo storico è salito sul palco accompagnato dai tre giovani componenti dei Gipsy Gold. – racconta Pacifico Settembre in arte Pago -. Da quel momento inizia un rapporto di stima e fiducia e io, che avevo scritto e composto la canzone "El Camino del Amor", decido di inviarla ai Gipsy Gold pensando che fosse il brano giusto per un progetto insieme. Il gruppo se ne è innamorato da subito, ed è iniziata una collaborazione all'inizio frenata dai vari impegni, i lavori presi in precedenza, l'incompatibilità di giorni e orari sembravano rendere tutto difficile. Ma il desiderio di riuscirci era forte, l'amore per la musica e quella voglia di unire i due generi musicali, il pop e la tradizione gitana. Sembra che il titolo della canzone lo preannunciasse… El Camino: il cammino infatti è stato lungo, ma io e i Gipsy Gold decidiamo di concretizzare il progetto ed insieme un anno dopo registriamo il brano in studio a Milano, dal produttore e arrangiatore Flavio Ibba.”.

Per la registrazione del videoclip, online a breve, è stata scelta la città di Venezia, a sigillo di un incontro che ha dato vita a una grande amicizia e a una forte intesa musicale e artistica, nella location dove si sono conosciuti ed hanno suonato insieme la prima volta, Ca’ Vendramin Calergi, palazzo storico che fu dimora delle più influenti famiglie aristocratiche della Serenissima e nell’800 anche del compositore Richard Wagner. Oggi il Palazzo, oltre al Casinò di Venezia, è sede di rappresentanza per la Città.

I Gipsy Gold, composta da Tony Cortes, Romaric Figuiere e Canut (Francois Amador), sono una band nata in Camargue, formatosi presso la Scuola di Niño Baliardo e Pablo Reyes dei Gipsy Kings e Bambo Baliardo, cantante del grande Manitas de Plata, uomo che ispirò la nascita dei Gipsy Kings. Questa formazione rappresenta la nuova generazione Gipsy, quella che ha imparato dalle feste di famiglia, vivendo i concerti e realizzando varie registrazioni insieme alle leggende della musica gitana, creando un connubio perfetto fra tradizione e moderno.


commenti | | Read More...

Sbarca in Italia con un progetto musicale e uno televisivo il giovane talento italo-tedesco Matteo Markus Bok

Penulis : Vincenzo Cannone on lunedì 20 giugno 2016 | 07:17

lunedì 20 giugno 2016

Sbarca in Italia (con un progetto musicale e uno televisivo),
il giovane talento italo-tedesco,
finalista della quarta edizione di “The Voice Kids” in Germania,
dove ha riscosso un grandissimo successo.

Nonostante la sua giovane età (14 anni), Matteo Markus Bok, madre italiana e padre tedesco, è già un piccolo talento ed un performer a tutto tondo che a breve sbarcherà in Italia.

È cantante: è stato finalista della quarta edizione di “The Voice Kids 2016” in Germania. Dopo aver superato la selezione (oltre 50 mila partecipanti), Matteo Markus Bok, l’artista più giovane ad aver partecipato alla trasmissione, ha letteralmente conquistato il pubblico tedesco con la naturalezza e la semplicità delle sue interpretazioni di “Caruso” e di “Breath easy”, tanto da essere considerato “l'artista del cuore”, il vincitore morale, di “The Voice Kids”, mentre sono già nati in tutta la Germania fan club a lui dedicati. In team con Lena Mayer, (gli altri due coach erano Sasha e Mark Fonster), questi sono i video di alcune perfomances di Matteo: Blind Audition (con “MMMBop”), alle Battles (con “The Prayer”) e in Semifinale (con “A chi mi dice”).

È autore di canzoni: “È diventata primavera” è il primo singolo di Matteo, uscito su iTunes il 3 giugno, accompagnato da un videoclip che anticipa l’Ep d’esordio che uscirà in autunno. Prodotto dalla ROS GROUP di Rossano Eleuteri e presentato in Germania il 4 giugno a Gorlitz in occasione di un gala di beneficenza, Matteo ha deciso di donare l'incasso ottenuto dal suo download day in beneficenza in occasione dell'evento “Star for Kids”.

Il singolo è nato da un tema scolastico a 11 anni che parlava della sua famiglia, in particolare della lontananza dal padre che avrebbe voluto avere più vicino. La sorella di Markus, dopo averlo letto, ha pensato di raccontarlo ad un loro caro amico di famiglia, e attuale produttore, Rossano Eleuteri.

È ballerino e attore: è stato selezionato per interpretare Billi Elliot di Massimo Piparo, oltre a personaggi principali di alcuni dei musical più celebri che si sono svolti a Milano: è stato Little Simba in “The lion king” per il Teatro S. Carlo, Max in “L’amico immaginario” al Teatro San Babila, Peter Pan nell’omonimo musical al Teatro Litta e Benji in “Priscilla – La regina del deserto” al Teatro Manzoni.
È conduttore: dal 13 giugno al 12 settembre sarà alla guida del programma “English Lessons” di Disney Channel Junior (canale 619, Sky Italia).


È anche uno sportivo: è stato agonista in equitazione dai 7 ai 9 anni, e attualmente lo è nel nuoto e nello snowboard.
commenti | | Read More...

Bossa nova acoustic duo con Velia Ricciardi e Andrea Infusino 23 giugno al Don rodrigo

 
Giovedì 23 giugno 2016 ore 21, al Don Rodrigo di Cosenza: la sera perfetta per un ascolto di qualità e una cena sublime. Il Bossa nova acoustic duo con Velia Ricciardi alla voce e Andrea Infusino alla chitarra vi offrirà una serata di suoni e immagini del lontano Brasile. Grazie alla conoscenza del repertorio brasiliano e l'esperienza maturata da Velia Ricciardi, nota didatta e cantante calabrese, e Andrea Infusino, giovane chitarrista e bassista, verrà offerto un repertorio intimo e profondo. Sonorità soavi ma anche passionali, così come la sabbia e il calore del Brasile lo sono accarezzando la costa e creando quel clima di eterna nostalgia, quell'infelice felicità che è propria del Brasile: emozioni che saranno elaborate e riproposte al pubblico del Don Rodrigo. Le celeberrime composizioni di Bossa Nova, tanto apprezzate in ambito internazionale e rielaborate anche nella tradizione jazzistica, attingono dal repertorio di Jobim, ma anche dalle influenze americane come è stato per il connubio riuscito e indelebile fra Joao Gilberto e Stan Getz. Fra improvvisazioni, melodie nostalgiche e immagini d'oltreoceano, il concerto si dipanerà con uno scambio continuo fra Voz e Violão, spaziando fra quelle che sono le sonorità più moderne del jazz e della musica contemporanei. Non mancheranno quindi i riferimenti e gli abbinamenti per contrasto di sonorità proprie del reportorio modale e sperimentale come quelle del celebre Thelonius Monk, con brani spigolosi, melodie ipnotiche e sbalzi dinamici. Il locale Don Rodrigo, che a Cosenza si afferma con una storia di programmazioni musicali già negli anni passati, continua la tradizione artistica e la programmazione di eventi musicali accompagnandola per la serata a un menu completo. L'atmosefra, come già detto, è intima e selezionata per ogni evento: i posti a sedere saranno da prenotare e di qualità: al costo di 15 euro si potrà cenare e ascoltare la musica. E' gradita la prenotazione ai numeri 329 173 1222 e 335 672 9217.
commenti | | Read More...

“Una fantastica idea” è il titolo del primo singolo estratto dal nuovo album dei Sud58, in radio dal 17 giugno

Penulis : Vincenzo Cannone on giovedì 16 giugno 2016 | 08:17

giovedì 16 giugno 2016

A partire da domani in radio il singolo
“Una fantastica idea”.
Presenteranno il disco il 23 giugno a La Feltrinelli di
e il 24 all’Ippodromo di Agnano

“Una fantastica idea” è il titolo del primo singolo estratto dal nuovo album dei Sud58 (uscito il 29 aprile e prodotto dalla Tunnel Produzione da Valerio Jovine e Frank Carpentieri), in rotazione radiofonica a partire da domani, venerdì 17 giugno. Il trio vocale campano presenterà il disco il 23 giugno a La Feltrinelli di Piazza dei Martiri di Napoli (ore 12:00) e il 24 all’Ippodromo di Agnano (con ospiti gli Arteteca, Francesco Cicchella, Gino Fastidio, Pasquale Palma, Valerio Jovine, Frank Carpentieri e tanti altri – ore 21:00). A breve il videoclip del brano sarà disponibile su YouTube (ideato da Nando Mormone e girato in Puglia, diretto dal regista Vincenzo Pirozzi e prodotto da Tunnel Produzioni).
 Conosciuti dal grande pubblico per aver realizzato la colonna sonora del programma di Rai Due “Made in Sud”, i Sud58 sono composti da Antonio Guido, Veronica Simioli e Mavi Gagliardi, il cui nome nasce dall’affiancamento della parola “Sud”, che esprime le radici musicali del gruppo, con il numero “58”, dedicato allo sportivo Marco Simoncelli, venuto a mancare proprio nei giorni in cui il gruppo si stava formando.
 La loro musica nasce dall'esigenza di creare un sound innovativo finalizzato alla rielaborazione dei classici napoletani con la tecnica del mash-up: i Sud58 uniscono la tradizione napoletana alle hit internazionali, attraverso un crossover di stili che va dal pop, all’house, hip hop, funky, raggaeton, house ed electro pop, e danno vita ad un nuovo concept musicale, “il New Neapolitan Style".
Note Biografiche: Antonio Guido, Veronica Simioli e Mavi Gagliardi iniziano a cantare insieme sul palco di "C'era una volta...Scugnizzi" di Claudio Mattone. Dopo varie esperienze in trio, la svolta arriva quando il produttore televisivo Nando Mormone dopo averli sentiti cantare in club, decide di farli esordire su Rai 2 come colonna sonora del programma di Rai Due “Made in sud”. La formula musicale del trio conquista immediatamente il gradimento del grande pubblico e consolida la collaborazione tra i Sud58 e la Tunnel Produzioni che decide di seguirne l’intero progetto artistico. Grazie a questo sodalizio, in questi anni il gruppo ha collaborato con Enzo Avitabile, Rocco Hunt, Valerio Jovine e Gigi D'Alessio e molti altri artisti oltre a realizzare un live set di grande successo che vanta ormai centinaia di repliche. Nel 2015 arriva l’esperienza teatrale, i Sud 58 sono protagonisti di "Cinquantotto volte Sud" scritta da Maria Bolignano con le musiche di Enzo Avitabile, Frank Carpentieri e dello stesso trio.
Il primo album dei Sud58, "Una Fantastica Idea" (uscito il 29 aprile 2016) è un excursus musicale che racchiude le esperienze maturate nel corso degli anni, ripercorrendo le collaborazioni più importanti nel loro originale modo di esprimersi attraverso la tecnica del mash-up. Tra gli autori insieme Valerio Jovine e Frank Carpentieri, che curano anche la direzione artistica, Alessandro Aspide, della nuova generazione di producer napoletani, ed il maestro Enzo Avitabile, nonché padre spirituale del trio canoro fin dal loro esordio.


commenti | | Read More...

Archivio blog

Consulenza Discografica

Diffusione

I comunicati pubblicati su comunicati stampa musica vengono ripostati sulla nostra pagina facebook e su altri siti/blog del nostro network in costante crescita.

Il nostro network:
Millennium News
Refeed Italia
Music 24/7


Pubblicità

Video Gratis
Il tuo sito!


Il tuo link testuale
(pubblicizza su Comunicati Stampa Musica)

Trova CSMusica su

Directory Qui Blog Italiani Directory Gratuita Sullarete.it La directory italiana. Directory Gratuita la directory giovane
è alla moda !
Richiedi l'accredito e comincia a pubblicare i tuoi comunicati stampa. Comunicati Stampa Musica

ALTRO DA VISITARE

Video Gratis
Black Metal Label
Aprire una pizzeria ad Amsterdam
Conversano - Borgo In Puglia
Europop Promo
(C) (P) 2013 Comunicati Stampa Musica. Powered by Blogger.
 
Design Template by panjz-online | Support by creating website | Powered by Blogger